lunedì 19 settembre 2011

Come Recuperare Uno Smalto Secco o Grumoso


Vi è mai capitato di dover buttare uno smalto ormai consumato al quale eravate particolarmente affezionate?
Potete dire addio a quest'operazione! il rimedio c'è.... anzi, in questo caso sono ben due! 

Rimedio n. 1
  • Bollite in un pentolino dell'acqua calda e, una volta spenta, immergete la boccettina di smalto precedentemente ben chiuso e lasciatelo in ammollo finchè l'acqua non si raffredda. Ripetete l'operazione se lo smalto non ha raggiunto la sua naturale consistenza.  
Rimedio n. 2
  • Aprite lo smalto e versate con un contagocce 2-3 gocce di alcool denaturato (in parole povere quello rosa). Mi raccomando di prestare attenzione sulla quantità che versate: ne basta davvero poco altrimenti rischiamo di renderlo troppo liquido. Agitate con cura e verificatene la consistenza. Qualora dovesse risultare ancora un pò denso, aggiungete qualche altra goccia di alcool finchè non si raggiunge la sua originale consistenza. 

Personalmente prima tento il rimedio n. 1, meno invasivo.... qualora non funzionasse dopo qualche tentativo passo al secondo rimedio e solitamente, se gli smalti non erano proprio secchissimi ho risolto il problema!

Fatemi sapere se anche voi avete mai seguito questi metodi e come vi siete trovate!
(Sony, spero, tra le altre cose, di aver risposto con esausitività alla tua domanda!)

7 commenti:

  1. io ho sempre usato l'acetone! funziona, ma si seccano di nuovo! Fortunatamente gli smalti mi si seccano solo dopo che ne ho consumato i due terzi, ma ovviamente si seccano gli smalti che utilizziamo di più!!

    RispondiElimina
  2. Io ho usato spesso il metodo dell'alcol.. solo che non ho ancora capito se l'effetto è definitivo oppure dura solo per un po' di tempo e poi bisogna ripetere l'operazione.. però ha funzionato!

    RispondiElimina
  3. Sul mio blog c'è un giveaway, se ti va iscriviti! ;)
    http://nailpolishintheair.blogspot.com/2011/09/its-giveaway-time.html

    RispondiElimina
  4. Non conoscevo ne l'uno nell'altro metodo, infatti quando li vedo troppo pastosi li cestino direttamente; adesso che lo so però se mi succede proverò sicuramente uno di questi metodi. Grazie!

    RispondiElimina
  5. Proverò sicuramente il metodo del pentolino che suggerisci! Ma l'alcol , così come l'acetone (unico metodo che conoscevo) mi lasciano perplessa sul fatto che possano risultare aggressivi sulle unghie...

    RispondiElimina
  6. Ciaoo Ila ho provato quello dell alcool.. Sai me n è scappato troppo, ma pè bel liquido.. e a me va bene cosi'.. 5 minuti stamattina et voila' prima del lavoro.. e lo smalto ha preso vita.. non si è innalzato il livello dello smalto ma posso utilizzarlo ancora un po'.. GRassie.. davvero.. ho gia' buttato un po' degli smalti che forse potevo recuperarli se solo avessi parlato prima ma nn mi si è accesa la lampadina.. mi rimangono solo pochi smalti ma buoni.. ehh ehh!!! Ciaoo..!!

    RispondiElimina
  7. @xasperadastra: l'acetone non è il rimedio ottimale.. risolve solo temporaneamente ma poi peggiora la situazione. Il rimedio dell'acqua è molto più dolce e, nella maggior parte delle volte funziona, ripentendolo qualche volta... a mali estremi, l'alcool ci viene in aiuto!
    @LaJolie: il suo effetto è temporaneo... basta ripeterlo ogni volta che si ritiene necessario!
    @Patri: fammi sapere come ti sei trovata e quale dei due rimedi hai preferito ^^
    @Laura: quello dell'acqua è senz'altro meno invasivo... l'alcool non sarà un toccasana per le unghie ma, in realtà, volendo essere pignoli, non lo è nemmeno lo smalto. In questo rimedio la quantità di alcool è davvero minima. Un consiglio per nutrire le unghie è di fare un buon impacco nutriente ogni volta che rimuoviamo lo smalto per mantenere le nostre unghie forti e sane e prendere la buona abitudine di passare quotidianamente un olio nutriente. Tempo fa avevo postato una ricetta casalinga.
    @SulSaliceSpiangente: mi fa piacere che abbia funzionato! ripetilo ogni volta che lo ritrovi grumoso!

    RispondiElimina